5 modi di celebrare il Ringraziamento in stile americano

Oltre ad essere una delle principali scuole di inglese di Milano, Scrambled Eggs ama anche mostrare il suo patriottismo fuori dall’aula. Molti dei nostri insegnanti sono insegnanti d’inglese americani, quindi ogni quarto giovedì di novembre può essere piuttosto nostalgico! Quest’anno faremo del nostro meglio per festeggiare da lontano, ed ecco come puoi farlo anche tu:

  1. Acquistare un tacchino

Il Giorno del Ringraziamento non è un buon momento per un tacchino americano. Infatti, vengono acquistati talmente tanti tacchini in questo periodo che negli anni ’60 è nata la tradizione secondo cui il Presidente ha potere di “assolvere” un tacchino dal tavolo da pranzo. Ogni anno in questo giorno vengono mangiati più di 46 milioni di tacchini, il che lo rende di gran lunga il modo numero uno di celebrare il Ringraziamento, in stile americano.

Quindi andate dal vostro macellaio locale e ordinate subito quel tacchino!

  1. Mangiare finché non si sta per esplodere

Scuola di Inglese a Milano

Non è un vero Ringraziamento se riesci ancora a muoverti dopo aver finito di mangiare. Gli americani amano esagerare, e questo aspetto della cultura viene amplificato durante il Giorno del Ringraziamento. Se sei fortunato, avrai ancora un po’ di spazio nello stomaco mentre i dessert si muovono tutt’intorno, ma sai che continuerai comunque a mangiare anche se sei pieno.

Una tipica festa del Ringraziamento include tantissimi piatti al di là della portata principale che è il tacchino. Dalla salsa di mirtilli, alla pannocchia di granturco, dalle insalate sovraccariche di ingredienti, al purè di patate e lo sformato di fagiolini, le famiglie americane hanno una miriade di opzioni per il Ringraziamento! L’ultima moda che è emersa negli ultimi due anni è il turducken. Potresti aver indovinato: è un’anatra farcita all’interno di un tacchino. Hai già l’acquolina in bocca? Beh, guarda di persona:

 

 

  1. Trascorrerlo con la famiglia

Corsi di inglese a Milano

Il Ringraziamento vuol dire anche famiglia. Essendo una festa nazionale, tutti sono a casa dal lavoro e da scuola. Inoltre, si tende a fare il ponte attaccandosi al weekend e le famiglie si riuniscono da tutte le parti del paese per riempirsi lo stomaco e avere nuovi ricordi dei loro cari. Anche se ci dimentichiamo della dieta che stavamo seguendo, non possiamo di certo dimenticarci dei nostri valori familiari.

  1. Fare la torta di zucca

A sole poche settimane di distanza da Halloween, bisogna porsi la domanda legittima: “Che cosa facciamo con tutte queste zucche?” Ovviamente facciamo la torta di zucca! Le torte sono sempre un piatto complesso, ma se non hai mai assaggiato una torta di zucca, da americani ti possiamo assicurare che vale la pena ogni minuto della sua preparazione.

 

  1. Ringraziare coloro che se lo meritano

Non si chiama Ringraziamento per niente! Sebbene possa essere ormai una tradizione un po’ abbandonata, Ringraziamento significa esattamente quello che suggerisce il suo nome: un giorno per ringraziare. Quindi non essere timido, dillo con orgoglio e dillo a voce alta. A chi / cosa sei grato in questo giorno del Ringraziamento?

 

Word of the day: Relentless

Blog sulla lingua ingleseStop asking me for money, I don’t have any. You’re relentless!

Today’s Word of the day is relentless, an adjective that we use to describe someone/thing that never stops, never grows tired, never surrenders, and continues on (I promise I didn’t steal that definition from Tim Allen). It can be bad or good, depending on the context.

Parola del giorno in inglese

This relentless rain started 3 days ago and still hasn’t stopped.

Corso di preparazione IELTS a Milano

Erica studied all day and night. She has a relentless work ethic!

Parola del giorno in inglese

The taxi driver drove us across New York in 15 minutes. He is relentless behind the wheel.

Conversation:

  1. Do you have any qualities that your are relentless at?
  2. Besides the above examples, when can a relentless person be a bad thing?

Le 5 Frasi di Business English Più Importanti (intermedio)

Siamo tornati ancora una volta con un altro post del blog sul Business English. Considerato che la nostra scuola di inglese è ubicata nel cuore di Milano, in un vivace distretto finanziario, vogliamo giusto offrire ai lettori del nostro blog il meglio del Business English a Milano, per tutti i livelli. Se ti piace quello che vedi, dai un’occhiata ai nostri Corsi di Business English a Milano sul nostro sito web, e anche al post per livello avanzato.

Quindi siediti, allaccia la cintura e tieniti pronto a imparare alcune espressioni di altissimo livello che puoi utilizzare nelle tue prossime interazioni in Business English:

1. “I’ll think about it” (Ci penserò)

Una classica risposta ad una domanda su cui non sei ancora sicuro o semplicemente quando ti trovi in una situazione in cui non vuoi direttamente dire “no”.

2 computers for €300? That’s a great offer, but I’ll think about it.

We really like the product but the price is a little high. We’ll think about it and contact you later.

Thank you for your quotation, I’ll think about it and let you know.

2. “Apologize” (Chiedere scusa)

Verbo: quando fai qualcosa di sbagliato o quando accade qualcosa di spiacevole, chiedi scusa (“apologize” è un modo per dire scusa o “to say sorry” in inglese).

Unfortunately we are late on the product delivery. We apologize for any inconvenience. 

I apologize for my tardiness, it won’t happen again.

If the supplier doesn’t apologize for this problem, we will never work with them again.

3. “I’m looking forward to…” (Non vedo l’ora di…)

Per mostrare entusiasmo o piacere per un evento futuro, usiamo questa espressione.

Se hai un incontro la prossima settimana e ne sei felice:
I’m looking forward to our meeting next week.

Se hai ordinato un prodotto e stai aspettando che arrivi:
I’m looking forward to receiving my new computer. 

Questa espressione è anche un modo molto popolare per chiudere una e-mail:
I’m looking forward to hearing from you. (second part of expression depends on the situation)

4. “Afford”  (Permettersi)

Questa è una parola che descrive il tempo o il denaro. Se puoi permetterti (afford) qualcosa, questo vuol dire che hai il denaro per comprarla. Se non puoi permettertela (afford), non puoi comprarla.

I need a new computer, but I can’t afford anything at this moment.

She’s the best employee we have, we can’t afford to lose her!

Let’s move into a bigger office, the company can definitely afford some new changes.

 5. “ASAP” (Al più presto possibile)

Questo è un acronimo che sta per As Soon As Possible (Al più presto possibile) . Nel mondo degli affari di Milano, tutto è sempre scaduto “ieri” e dunque il bisogno di fare le cose “ASAP” (al più presto possibile) è un must.

We’re behind in this project. Could you send me the documents ASAP?

The company is low on money. We need to find a new client ASAP!

Here are the contracts. If you could sign them and return them to me ASAP, that would be great.

 

 

Sfida con le Foto

Cerca di utilizzare una delle suddette espressioni per creare una didascalia per le immagini seguenti:

Studiare Inglese a Milano

Scopri i nostri corsi di inglese business a Milano