5 vantaggi che solo una buona conoscenza di Business English ti può dare

Le buone competenze in inglese sono come un biglietto di sola andata per il successo nel mondo del lavoro. Possono portarti in tutto il mondo, o semplicemente farti trovare il lavoro che desideri.

La lingua inglese è la lingua del successo non solo in ambito lavorativo, ma anche in ambito personale: sì affari internazionali, ma anche comunicazione con le altre persone. E perfino in Italia, ormai, se si ricerca un lavoro di buon livello non si può prescindere da questa competenza.

Perché l’inglese è così importante negli affari?E quali vantaggi ti offre?

  1. Mostra la tua volontà di andare oltre gli standard aziendali di base.

All’inizio del periodo della pre-globalizzazione, la conoscenza dell’inglese era un vantaggio assoluto per chiunque cercasse lavoro. Ti contraddistingueva come un soggetto colto e dotato di una raffinatezza e abilità superiori. Dimostravi di avere, con la conoscenza della lingua inglese, un’apertura mentale notevole.

Ora invece, che piaccia o non piaccia, indipendentemente dal tuo background e dalla tua educazione molti capi d’azienda si aspettano – giustamente – che tu conosca a dovere la lingua inglese già di partenza.  Anche se hai ricevuto un’istruzione in un’altra lingua o provieni da un luogo in cui l’inglese è parlato a malapena, oggi il mondo – soprattutto quello lavorativo – si aspetta che tu conosca l’inglese quasi alla perfezione.

Ciò significa che per impressionare il tuo datore di lavoro o il tuo recruiter al momento di un colloquio, devi dimostrare di essere estremamente fluente e competente nel parlare e nello scrivere la lingua inglese.

 

  1. Ti permette di esprimerti in una lingua che tutti comprendono.

Come già detto, grazie alla padronanza della lingua inglese potrai ambire ad un ruolo più che discreto negli affari e nella comunicazione con il mondo intero.
L’inglese è la lingua parlata e scritta più diffusa al mondo.

Si stima che oltre un miliardo emmezzo di persone parlino la lingua inglese in tutto il mondo, ma solo 375 milioni di esse siano madrelingua. Questo dato ci fa capire la sua importanza: oltre 1 miliardo di persone lo parla – efficientemente – come lingua straniera.
Pensa solo a quanto il tuo mondo è limitato, senza l’utilizzo di questa lingua; e pensa a quante possibilità e a quante esperienze ti precludi. Potrai aprirti immensamente ad altre culture: non solo sarai in grado di parlare e di conoscere una persona americana o inglese, ma potrai conoscere ed aprirti anche ad individui di tutte le etnie e religioni, che a loro volta conoscono l’inglese. È qualcosa di stupefacente, e qualcosa che può creare una vera vicinanza tra i popoli.

Ti faccio un esempio: nella mia esperienza Erasmus mi capitava spesso di rilassarmi su questa terrazza vicino casa guardando il cielo della Spagna – cosa di per sé estremamente piacevole – ma ancora più piacevole era il fatto di poterlo fare avendo delle conversazioni con ragazzi provenienti da Dubai, dal Messico, dall’Iran, da Hong Kong, dal Brasile. È qualcosa che ti fa sentire per davvero un cittadino del mondo!
Ed è qualcosa di enorme, anche dal punto di vista etico: la tolleranza verso il “diverso” parte dalla comprensione; comprensione che è di fatto impossibile senza comunicazione. Quindi ragazzi, sotto con l’inglese, a tutti i livelli!

Parlando di cooperazione e comunicazione, andiamo al punto successivo.

  1. Ti aiuterà a comunicare meglio con i tuoi colleghi.

Lavorare in un ufficio significa lavoro di squadra e collaborazione. Questo vale ancora di più se si tratta di un ambiente internazionale: anche se sei una persona introversa, dovrai per forza di cose interagire con i tuoi colleghi. E questo sarà difficile se non conosci la lingua inglese. Nel peggiore dei casi, potrebbe persino portare a fraintendimenti che potrebbero mettere in pericolo il tuo lavoro.

Allo stesso modo, devi conoscere le persone giuste per ottenere il miglior lavoro possibile o per poter trattare con il tuo datore su una eventuale promozione che tarda ad arrivare.
Per questo sono necessarie competenze linguistiche superiori. L’apprendimento dell’inglese commerciale ti aiuta a sviluppare le tue abilità linguistiche e interpersonali (di comunicazione).

In definitiva, ti aiuterà a esprimere e rappresentare adeguatamente te stesso di fronte alle altre persone, senza paura di incappare in errori o in fraintendimenti.
È importante inoltre per creare il cosiddetto “Team Building”: anche se questo potrebbe sembrare un aspetto secondario, non vorrai per nulla essere quello al lavoro che capisce sempre le battute un po’ troppo tardi (oppure che non sa quando ridere durante uno scherzo).

Per non sentirti fuori posto, devi essere consapevole delle sfumature culturali comuni per comunicare meglio sul lavoro ed essere compreso e farti comprendere da tutti.

Il modo migliore per progredire in quest’ambito consiste nell’avere le esperienze comunicative più disparate, con un partner di alto livello oppure con insegnanti di inglese madrelingua.

 

  1. È importante per presentazioni e discorsi in pubblico.

Come accennato in precedenza, il Business English è importante per una comunicazione efficace. Non puoi presentare un PowerPoint alla tua squadra o essere responsabile di una riunione se parli nella tua lingua madre e se nessun altro in quella stanza capisce quella lingua. Quindi devi parlare bene la “lingua comune” – che spesso è l’inglese – in modo da poter tradurre i tuoi pensieri e le tue idee in frasi coerenti, chiare e logiche, che tutti possano comprendere e alle quale tutti possano darti un feedback.

Avere solamente una grande idea, oggi, non è abbastanza! Devi saperla esprimere nel modo migliore e nella maniera più efficace al tuo pubblico.

Fortunatamente, noi di Scrambled Eggs Milano offriamo corsi di Business English che si concentrano proprio sul tenere incontri e presentazioni aziendali di successo.

 

  1. Ti permette di viaggiare.

Se hai sempre sognato di lavorare per un’azienda internazionale o di viaggiare in giro per il mondo per lavoro, l’inglese è la lingua più probabile per aiutarti a comunicare con estranei.

Ci sono molte aziende internazionali che te lo richiederanno proprio come requisito essenziale: l’essere disposto a fare viaggi di lavoro. Ovviamente dovrai rapportarti con alcuni clienti o con un’azienda partner in un altro paese, e ovviamente la lingua che dovrai utilizzare sarà, nel 99,9% dei casi, la lingua inglese!

Dopotutto, non vorrai restare intrappolato in una situazione in cui ti trovi in un paese straniero e nessuno può capire cosa stai dicendo, giusto?

 

La nostra lista dei vantaggi che il Business English ti può dare si è conclusa. Ricorda però che l’inglese è anche la lingua dei media e della tecnologia, e che ti potrà essere utile anche in altri contesti lavorativi: che si tratti di fare il cameriere, fare da babysitter, il commesso, organizzare eventi, la tua conoscenza della lingua inglese potrebbe tornare utile.

Se sei interessato a un corso di Business English noi di Scrambled Eggs Milano facciamo al caso tuo! Offriamo un corso di Business English completo che copre i seguenti aspetti:
relazioni con clienti e colleghi;
presentazioni in riunioni;
pubblicità e marketing;
tecniche di vendita;
simulazioni di colloqui lavorativi;
compilazione di un CV efficace!

Imparerai le competenze necessarie per essere incredibilmente efficiente in situazioni aziendali internazionali, migliorando la tua terminologia e grammatica dell’inglese commerciale lungo tutto il percorso di studi. Ci eserciteremo con la lettura, la scrittura, e svilupperemo anche la tua capacità di ascoltare e parlare in un contesto aziendale internazionale.

Per tutte le informazioni che desideri circa i nostri corsi, consulta questa pagina!
Oppure scrivici una mail a questo indirizzo di posta elettronica: hello@scrambledeggsinglese.it,saremo lieti di poterti aiutare!

Scrambled Eggs è qui per migliorare le tue risorse professionali e aiutarti a ottenere il lavoro che desideri!

Breve storia dell’esame SAT e di come è cambiato nel tempo

Risalente addirittura agli anni ’20 del Novecento, il SAT è in giro da così tanto tempo che continua ad essere un esame-barriera essenziale usato dalle migliori università e college americani per la scelta, ogni anno, dei nuovi alunni. Il classico format del test ha reso possibile il concepimento di un’incredibile varietà di programmi di preparazione specifici – da libri appositi a riferimenti online, ma anche tutorial e corsi in classe, che più avanti vedremo.

È pur vero però che nel corso degli anni questo test ha comunque subito notevoli cambiamenti, il più recente dei quali avvenuto nel 2005. Conoscerne gli aspetti può essere importante proprio per capire l’obiettivo dell’esame ed anche, non meno importante, per capire come prepararsi al meglio.

Esame SAT: perché cambia nel tempo?

Il SAT non è mai rimasto tale e quale, ma anzi si è evoluto per soddisfare gli standard educativi dei migliori college e università statunitensi e per stare al passo, ovviamente, con i loro programmi didattici. L’ultima revisione – prima di quella nel 2005 – è avvenuta nell’ormai lontano 1994, quando si rimossero certi tipi di quesiti ormai inconciliabili con il sistema educativo contemporaneo, e si aggiunsero testi di lettura più lunghi e domande di matematica a tempo indeterminato (oltre a consentire finalmente l’utilizzo delle calcolatrici).

Le modifiche sviluppate dal 2005, invece, sono servite per sottolineare l’importanza della scrittura chiara e concisa, non solo come abilità per la carriera universitaria, ma anche come risorsa impiegabile nel mondo del lavoro.

Molti dei cambiamenti rilevati nel corso degli anni dalla creazione del SAT sono stati frutto del desiderio di garantire che il test potesse individuare nella maniera migliore le abilità degli studenti; e questo particolarmente alla luce del fatto che le abilità richieste nel mondo del lavoro sono in costante cambiamento. Alcune di queste modifiche hanno garantito un test più chiaro ed efficace, mentre altre hanno garantito l’eliminazione di alcuni vantaggi o svantaggi di base che alcuni studenti avrebbero potuto avere.

Test SAT: com’è cambiato nel tempo?

Il SAT fu fondato nel 1926 come adattamento dell’Army Alpha, un test del QI che era stato utilizzato per verificare l’intelligenza delle reclute nell’esercito americano. Da questo test è nato il SAT moderno come lo conosciamo noi oggi.

Ha subito – ovviamente – molti cambiamenti lungo il percorso, i maggiori dei quali hanno incluso la suddivisione dell’esame in due sezioni distinte: si può dire una sezione umanistica (Writing & Reading) e una sezione invece più scientifica (Maths). A essere modificati sono stati anche i termini previsti per lo svolgimento dello stesso, in modo tale da consentire agli studenti di possedere il tempo necessario per svolgere tutte le sezioni in maniera completa.

Dal 2005, inoltre, è stato aggiunto un saggio come parte di una sezione separata, distinta dalle sezioni di ragionamento verbale e matematico. Agli studenti viene presentata una tesi, che possono difendere o confutare: il tempo richiesto per completare il saggio è di 25 minuti. Essi sono dunque liberi di strutturare le loro idee e di trasferirle sul foglio in maniera ordinata in modo tale da trasmettere al meglio il loro punto di vista.

Nell’aggiornamento del 2005 si è inoltre incoraggiata una metodologia che incentivasse il ragionamento, più che dare smalto a  delle mere abilità mnemoniche di dubbia utilità. Inoltre, sempre nel 2005 la sezione matematica è stata ampliata per meglio allinearsi con l’algebra studiata nei licei americani. Di nuovo, questo cambiamento rappresenta un tentativo di far restare l’esame SAT al passo con i programmi moderni delle scuole superiori e di promuovere lo sviluppo delle competenze più desiderate dai migliori college e università del paese.

Cambia anche la politica organizzativa del SAT

Nel 2009 – invece – a cambiare sono state le regole del SAT. In particolare, il College Board ha istituito una nuova politica che consentirebbe agli studenti di inviare la somma dei loro punteggi SAT migliori alle università in cui si stanno candidando, invece di considerare i punteggi solo per singola prova. Tuttavia è ancora in corso un dibattito su questa nuova idea che ha rivoluzionato completamente le dinamiche del SAT.

Altra modifica consistente nel 2016: a cambiare stavolta, oltre alla struttura del test stesso, è il metodo di punteggio.

Modifiche al sistema di punteggio

315 domande, circa 100 minuti a disposizione: questo avveniva nel lontano 1926, con la versione del SAT originale; le divisioni scritte e matematiche non erano presenti e non si sapeva nemmeno bene se per il test si dava una giusta dose di tempo a quei poveri studenti.

Come già detto, invece, il SAT oggi è qualcosa di molto più ordinato, strutturato, con sezioni ben definite di matematica, scrittura e lettura. Il massimo di punti acquisibile è di 1600 – 800 per la sezione Math, e altri 800 per la coppia Reading+Writing. Per accedere alle più prestigiose università americane, come Harvard o Yale, devi fare almeno 1520 punti – quindi essere praticamente perfetto. Questo non significa però che le altre università o college siano così severi, ed è possibile candidarsi a università prestigiose anche con punteggi un po’ più bassi. Se ti interessano i punteggi richiesti nelle università americane, ti consiglio di dare un’occhiata a questo link.

Prima del 2016, invece, i punti cumulabili erano 2400.

La valutazione del saggio

Non essendo il saggio immediatamente quantificabile come gli altri elementi, viene valutato in base alla complessità dell’idea espressa, alla completezza con cui le idee sono sviluppate e alla facilità con cui lo studente riesce a farsi comprendere. Le regole ortografiche e grammaticali ovviamente svolgono anch’esse un ruolo preponderante nella valutazione dello scritto, che verrà letto da due differenti esaminatori.

Ottieni il massimo dal formato più recente

È senza dubbio corretto affermare che questo esame puoi prepararlo anche da solo. La verità è però anche questa: se vuoi raggiungere il massimo punteggio nel SAT, hai bisogno di qualcuno che conosce l’esame alla perfezione e che ti indichi di conseguenza qualche scorciatoia che ti sarà utile. Noi di Scrambled Eggs English School Milan abbiamo attivato un corso collaudato ed efficiente di preparazione al SAT, dove potrai affinare le tue capacità di pensiero critico e di scrittura attraverso la pratica. Per maggiori informazioni consulta questa pagina oppure scrivici una mail all’indirizzo: hello@scrambledeggsinglese.it .

Riteniamo corretto anche riferirti che esiste comunque una vasta gamma di materiale di preparazione per il test SAT, sia in formato cartaceo che online. Clicca qui per conoscere i titoli dei 5 migliori libri per la preparazione al SAT.

Vogliamo lasciarti però con una massima che è valida sempre, in tutti gli esami che la vita ti porrà davanti: l’importante è la calma, l’importante è essere rilassati, a proprio agio con il foglio davanti e ben riposati il ​​giorno del test. E vedrai che riuscirai anche a divertirti facendolo!

Scrambled Eggs è con te!

Quindi dormi pure sonni tranquilli.

Domande sull’esame SAT? Ecco tutte le risposte che stavi cercando!

L’esame SAT (Scholastic Aptitude Test) è l’esame di abilità più diffuso e richiesto per l’ammissione nelle università americane. L’obiettivo di tale esame è quello di valutare le capacità necessarie per il successo dello studente nella carriera universitaria. È quindi un esame svolto tendenzialmente dagli studenti che stanno terminando il loro percorso scolastico alle superiori.

Insieme al GPA (la media dei voti) è il parametro più importante per l’ammissione alle più prestigiose università del paese. Quindi, se vuoi studiare in America, o un domani provare ad avervi un’esperienza lavorativa per un medio-lungo periodo, un buon punteggio in quest’esame è un parametro imprescindibile. Viceversa, se le tue mire sono di altro genere, l’esame SAT è comunque una delle garanzie più forti che certifica il tuo livello di lingua inglese (insieme all’IELTS). In poche parole, il tuo curriculum con questo esame subirà una bella spinta in avanti, te lo assicuro!
(Ad esempio qui a Milano, una nota università come la Bocconi è solita richiedere questo test per certi progetti).

La struttura dell’esame

Ma come si struttura, appunto, questo esame? L’attuale test si svolge in circa 4 ore e consiste in tre parti: Critical Reading, Mathematics e Writing (lettura critica, matematica, scrittura). Il punteggio totale verrà calcolato sommando i risultati di ciascuna prova.
Da queste tre parti avranno origine 9 Sections (3 per ognuna), costituenti le prove vere e proprie: il tempo disponibile, a seconda della Section, varia dai 10 ai 25 minuti cadauna.

Il costo dell’esame è di 40 dollari americani (37 €), e la cosa positiva è che si può sostenere più volte, per tentare di migliorarsi sempre e di ottenere quindi via via un punteggio sempre più competitivo. Se si sostiene ad esempio 2 volte, verranno comunque considerati i punteggi massimi di ogni esame nel computo finale: se ad esempio il Reading è andato bene la prima volta ma non la seconda, e la sezione Maths è andata bene invece alla seconda ma non alla prima, verranno comunque considerati i punteggi più alti per fornirti il total score!

L’invito quindi è quello di sostenerlo ben più di una volta, anche perché tutte le università d’America hanno una soglia minima con la quale poter accedervi, e ovviamente quelle più prestigiose – come Harvard, Princeton o Yale – richiedono un punteggio che rasenta quasi la perfezione.

Nella tabella sottostante trovi tutte le informazioni riguardo ai punteggi medi richiesti nelle 49 università più popolari degli Stati Uniti.

Scrambled Eggs English School Milan

Prima però lasciami dire che noi di Scrambled Eggs Milano sappiamo tutto, ma proprio tutto, su questo esame; e se un domani vorrai prepararlo conta pure su di noi! I nostri insegnanti madrelingua conoscono alla perfezione i metodi ed anche qualche trucchetto per farti avere il massimo dei voti in questo esame così importante.
Abbiamo un corso dedicato alla tua formazione, disponibile anche ONLINE sulla piattaforma ZOOM (generalmente consigliamo 5 sessioni singole da un’ora e mezza ciascuna) e siamo sempre a disposizione per darti dei chiarimenti su eventuali dubbi o domande.

Se sei interessato, mandaci una mail a hello@scrambledeggsinglese.it e ti promettiamo che risponderemo il più presto possibile.

Come promesso, invece, ecco la tabella con i punteggi medi richiesti delle più importanti università statunitensi, in caso tu abbia intenzione di fare domanda di studio all’estero:

UNIVERSITA’   MEDIA MATH MEDIA READING + WRITING         MEDIA TOTALE
Harvard

 

          770             750                1520
University of Chicago

 

          775             745                1520
Yale

 

          770             745                1515
Duke University

 

          770             740                1510
Princeton

 

          765             740                1505
Columbia University

 

          770             735                1505
University of Pennsylvania 

 

          770             730                1500
Northwestern

 

          765             730                1495
Georgia Tech   

 

          750             715                1465
Tufts

 

          750             715                1465
NYU

 

          740             700                1440
University of Southern California

 

          740             700                1440
University of Michigan

 

          735             700                1435
Emory

 

          740             695                1435
University of Virginia        

 

          725             705                1430
Boston University     

 

          730             690                1420
Boston College   

 

          725             695                1420
Tulane University

 

          720            700                1420
William and Mary    

 

          715            700                1415
Cal Berkeley     

 

          725            690                1415
UCLA

 

          715            690                1405
University of North Carolina    

 

          705            690                1395
Wake Forest University     

 

          710            680                1390
University of Maryland   

   

          705            675                1380
Richmond University    

   

          700            675                1375
Davidson

 

           690           682                1372
Lehigh

 

           710           655                1365
University of Florida

        

           685           675                1360
Ohio State University    

 

           710           645                1355
University of Miami         

 

           690           665                1355
University of Texas (Austin)

        

           685           670                1355
University of Pittsburgh    

 

           685           665                1350
University of Washington    

 

           690           650                1340
Lafayette (PA)    

 

           665           660                1325
Clemson University

 

           660           650                1310
Rochester Institute of Technology  

  

           665           635                1300
Rutgers University

 

           665           635                1300
Syracuse University      

 

           645           630                1275
Penn State

 

           640           625                1265
University of Delaware         

 

           630           630                1260
University of Colorado    

 

           627           625                1253
Hofstra University

 

           630           620                1250
University of Kansas                

 

           625           615                1240
Temple University           

 

           618           620                1238
University of Arizona     

 

           620           615                1235
Louisville University   

 

           590           600                1190
Louisiana State University    

 

           590           590                1180
UNLV

 

           565           570                1135
Cal State Fullerton        

 

           565           565                1130

 

Per rimanere sempre aggiornato su quello che accade nel mondo – e che è accaduto nella storia – mentre fai comunque esercizio d’inglese, abbiamo creato un nuovo format per il nostro blog: Learn English with the News! Un esempio qui.

Ti consigliamo anche quest’articolo: 5 suggerimenti su come migliorare il tuo punteggio al SAT.

Scrambled Eggs Milano è con te!