Learn English with the News – More than 300 artists sign letter in support of striking London gallery workers

Uproar in the museum and arts industry makes its way to London! Check out the latest in what’s happening all over the news with Scrambled Eggs’ “Learn English with the News.” Watch the video and then do the accompanying English language exercises.

The news is a consistent source of entertainment, knowledge and discovery that never ceases to exist and always comes out with more and more material each day. Because it plays such a vital part in our lives and is so important to keep up with, it is without a doubt a piece of your everyday routine that can’t go ignored. 

Whether it is to understand the ramifications of recent legislation passed, to hear about recent events and grasp the potential consequences to your country, or simply hear about what is happening in other countries in order to compare them to what’s happening in yours, the news is certainly a staple in our lives and the most consistent way to get information.

This is why Scrambled Eggs has decided to unite two of your biggest worlds: learning English and keeping up with what is happening in the world. We hope our challenging daily exercises, composed of listening, vocabulary and comprehension exercises in English, will satisfy both of those above worlds in a satisfactory and also entertaining way.

So enough about introductions, let’s get to today’s Learn English with the News topic:

Adapted from this article.

Now that you’ve had a listen, let’s put your knowledge to the test with some of our vocabulary and comprehension exercises:

More than 300 artists sign letter in support of striking London gallery workers | Definition Match

Match the words to the correct definitions.

More than 300 artists sign letter in support of striking London gallery workers | Fill In The Blank

Fill the empty spaces with the proper words.

More than 300 artists sign letter in support of striking London gallery workers | True or False

Decide if the statement is true or false

 

And that’s it for today’s English lesson, where you can improve your English with the news and current events. Do you have any comments or special requests for us for the next edition of Learn English with the News? Be sure to leave any feedback you have in the comments section below, as we would love to help you on your quest to learn the English language!

For other Learn English with the News segments, be sure to check out the rest of our posts:

https://scrambledeggsinglese.it/tag/learn-english-with-the-news/

Full Text:

“An open letter signed by more than 300 artists, including several former Turner prize winners, in
support of striking Tate workers has demanded the organisation uses 10% of the £7m it received
from the government to stop redundancies. The Tate is one of the most visited art galleries in
London.
Last year’s four Turner prize winners are among the signatories, who support the letter which says
multi-racial, multi-ethnic, multilingual, workers from low-income backgrounds will be cut out of
the arts sector without action.
The workers, who are on strike over the 313 job cuts across Tate Enterprises (TEL), say the money
awarded to the organisation as part of the government’s £1.57bn arts support package is not
being used to save jobs and the most precarious workers across the culture sector will be
expected to pay for the Covid-19 crisis.
They urge TEL to stop the redundancy process immediately and to start exploring new imaginative
ways to save jobs and avoid outsourcing. Tate has previously given TEL £5m from its reserves
which Tate said has prevented the TEL business from closing with the loss of all jobs, but the
workers are calling for funds to be used to save existing roles.
In response Tate said the decision to restructure TEL was a last resort and that it is offering
preferential treatment to those made redundant for any vacancies at Tate. It added that with
drastically reduced visitor numbers, there is simply not enough work to employ the same number
of people in our shops and catering outlets as before.
A spokesperson for Tate said that theTate is facing a £50m shortfall in self-generated income this
year and that they are doing all they can to mitigate the impact of that. They are halving all
budgets, freezing all but essential recruitment, a voluntary 10% pay cut has been taken by the
executive group, and they continue to argue for more government support.”

Scrambled Eggs Consiglia – 5 Film su Netflix per migliorare il tuo inglese a Settembre!

Con l’arrivo di Settembre e l’inizio delle attività lavorative assieme ai nuovi anni scolastici, i buoni propositi si fanno sentire, e ci spronano a dare il massimo di noi stessi!

Se la tua voglia d’inglese durante l’estate appena passata non è per niente diminuita – e anzi ti senti in forze per approcciarti a questa lingua in una maniera nuova e che non hai mai affrontato prima – allora prosegui nella lettura di questo blog!

Non c’è cosa più efficace, quando si impara l’inglese, che una buona conversazione con una persona madrelingua. Non sempre però abbiamo la possibilità di farlo – vuoi per gli svariati impegni delle nostre frenetiche vite, vuoi per altre ragioni – ma…

Sì, c’è un ‘MA’! Quando torni a casa stanco dal lavoro, o magari non hai fatto altro tutto il giorno che studiare per un imminente esame all’università, quello che vorresti fare è semplicemente rilassarti, magari godendoti l’ultimo episodio della tua serie preferita, oppure un film con quell’attore o attrice che tanto ti piace.

Bene, oggi, noi di Scrambled Eggs ti proponiamo 5 titoli che potrai sfruttare per migliorare il tuo inglese mentre ti stai semplicemente rilassando con Netflix. Il bello è che puoi farlo guardandoli in lingua originale! Questo ti farà fare un salto decisivo nella padronanza della lingua.
(Se sei un principiante, aiutati prima per qualche tempo con i sottotitoli in italiano, e poi potrai provare – se te la senti – a passare a quelli in inglese.)

Ecco quindi i 5 titoli che ti proponiamo per questo mese; mettiti comodo, ce n’è per tutti i gusti! 😉

ENOLA HOLMES           (2020, United Kingdom \ United States)

Se ti appassionano le avventure dell’investigatore più famoso del mondo – Sherlock Holmes – allora non potrai perderti questo nuovissimo film, che racconta la storia della sorella sedicenne Enola – appunto – alle prese con la misteriosa scomparsa della madre. Tra scene buffe e adrenaliniche, questa pellicola può essere ottima per la sua leggerezza e utile per avventurarti nella lingua inglese. I tanti dialoghi presenti la rendono un ottimo esercizio!

MY OCTOPUS TEACHER               (2020, South Africa)

Restiamo ancora nella più assoluta modernità, ma cambiamo genere. Questo docu-film racconta la storia di un uomo (Craig Foster) ed un polpo selvatico. Le riprese, iniziate nell’ormai lontano 2010, ci offrono una visione straordinaria dei fondali marini e ci fanno immergere in quella che davvero è la routine di un animale nella sua più totale libertà. Da questa ‘invasione’ della sua libertà, umano e animale trarranno un rapporto del tutto particolare.

In questo caso i dialoghi sono ridotti all’osso, ed è principalmente la voce del protagonista narrante quella con la quale entriamo in contatto. Il ritmo della sua narrazione è lento, quasi ovattato per farci immergere completamente nelle splendide riprese sui fondali marini. Un ottimo esercizio per restare in contatto con la lingua inglese e godersi uno spettacolo straordinario.

DJANGO UNCHAINED                   (2012, United States)

Su Netflix a settembre arriva un vero capolavoro di quest’ultima decade. Si tratta del settimo film di Quentin Tarantino, e quasi sembrano già passati secoli da quel lontano 2012, quando faceva il suo debutto nelle sale.
È la storia di Django Freeman, uomo nero e libero – come dice il suo cognome – nell’America della schiavitù e della segregazione razziale del diciannovesimo secolo.

I dialoghi, forse, in questo caso sono più complessi e spesso schizofrenici, taglienti. Ma ne vale davvero la pena perché si possono vedere in originale attori del calibro di Leonardo DiCaprio, Jamie Foxx, Christoph Waltz e Samuel L. Jackson. Quindi esperienza consigliatissima, come d’obbligo anche i sottotitoli!

A LOVE SONG FOR LATASHA                 (2020, United States)

Questo non è propriamente un film, ma abbiamo voluto comunque inserirlo nella lista e presto capirete il perché. È un cortometraggio di 19 minuti, con stile documentaristico, e sarà disponibile su Netflix a partire dal 21 settembre.

È un’opera che rende omaggio alla vita di Latasha Harlins, ragazzina afro-americana uccisa da un colpo di pistola alla nuca per uno spiacevole malinteso in un negozio di liquori; malinteso creato dalla fomentazione razziale che imperversava allora nelle strade di Los Angeles.
Dopo 29 anni – era il marzo del 1991 – purtroppo il fatto è ancora di estrema attualità. Urge mobilitarsi e noi, nel nostro piccolo, lo facciamo omaggiandola ed inserendola in questa speciale lista.

THE TERMINAL                                        (2004, United States)

Chiudiamo la classifica con un vero blockbuster di qualche anno fa. Tom Hanks è il protagonista di questo film diretto da Steven Spielberg, che annovera inoltre la partecipazione di Stanley Tucci e Catherine Zeta Jones, per un cast di tutto rispetto.
Film visionario e forse troppo sottovalutato nella filmografia di Spielberg, The Terminal narra la storia di Viktor Navorski, cittadino di un immaginario stato dell’Europa dell’Est, che rimane bloccato per mesi nel terminal dell’aeroporto di New York. Il motivo? Resta a voi scoprilo… buona visione!

E con questo è tutto per oggi! Speriamo che tu abbia apprezzato l’articolo.
Per caso conosci qualche altro titolo che potresti consigliare su Netflix per migliorare la padronanza della lingua inglese? Faccelo sapere qua sotto nei commenti!

Have a Good Day!

5 consigli per candidarsi a un’università internazionale negli Stati Uniti nel 2020

Gli Stati Uniti hanno oltre 250 università e college elencati nelle ultime classifiche dell’istruzione superiore create da Times Higher Education, US News e TopUniversities.

Che sia l’attrazione di vivere il sogno americano, o semplicemente l’idea irresistibile di trovare il successo nella “terra dei liberi e casa dei coraggiosi”, circa 1 milione di studenti internazionali all’anno scelgono di iscriversi a un’università o college negli Stati Uniti.

Ma come puoi assicurarti di essere accettato subito? Di seguito noi di Scrambled Eggs ti illustreremo alcuni passaggi e approcci per selezionare un’università e ti forniremo tutti i dettagli che servono per essere ammesso.

Intanto, ti lasciamo con questo link che rimanda ad alcune delle migliori università statunitensi che dovresti prendere in considerazione per la tua avventura di studio all’estero, con tanto di punteggi SAT richiesti per accedervi.

 

E adesso mettiti comodo, e presta attenzione ai nostri 5 consigli!

  1. Preparati bene per la candidatura

– La maggior parte delle università americane ti offre la possibilità di candidarti direttamente sui loro siti web.

– Assicurati di leggere attentamente i requisiti di accesso quando fai domanda. Alcuni richiederanno test standardizzati (ad esempio GRE, GMAT , MCAT, LSAT) e altri richiederanno documenti diversi (campioni di scrittura, portfolio, elenco di brevetti acquisiti) come parte del processo di richiesta.

– La maggior parte degli studenti fa domanda per 3-5 università con l’obiettivo di aumentare le proprie possibilità di ammissione.

– Le tasse d’iscrizione all’università sono generalmente comprese tra 75-100 $, a seconda dell’università. Se hai problemi a pagare la quota d’ammissione, contatta direttamente l’università o il programma.

– Agli studenti non statunitensi potrebbe essere richiesto di fornire la prova che le loro abilità di lingua inglese sono sufficientemente competenti per frequentare le lezioni. Assicurati di avere a disposizione i tuoi certificati TOEFL iBT , IELTS Academic , PTE Academic o C1 Advanced .

Gli Stati Uniti attualmente non hanno un sistema di candidatura univoco per tutte le università. Gli studenti locali e internazionali dovrebbero quindi fare domanda direttamente attraverso le università stesse.
Utilizza i link sui siti web di ogni specifica università alla quale vuoi candidarti e segui attentamente le istruzioni.

 

  1. Requisiti linguistici per le domande di ammissione alle università degli Stati Uniti

Per assicurarti di essere in grado di apprendere e partecipare in modo efficace alle tue lezioni, dovrai dimostrare di avere competenze di lingua inglese sufficienti per richiedere l’ammissione a un’università statunitense. I punteggi minimi richiesti dipenderanno in gran parte dal programma e dall’università scelti. Tuttavia, la maggior parte delle università statunitensi accetterà uno di questi test:

  • IELTS Academic (International English Language Testing Service);
  • TOEFL iBT (Test of English as a Foreign Language);
  • PTE Academic (Pearson Test of English);
  • C1 Advanced (precedentemente noto come Cambridge English Advanced).

Controlla i requisiti dell’università e del programma per vedere il punteggio minimo che si aspettano dai candidati.

  1. Documenti richiesti per la tua domanda

Università e programmi diversi richiedono, ovviamente, anche documenti diversi. Ci sono comunque dei documenti che di base, per la tua iscrizione, ti verranno richiesti sempre; vediamo insieme quali:

  • Trascrizioni o registrazioni dei voti (scuola superiore e / o università);
  • Résumé / CV;
  • Punteggi dei test (SAT, ACT, GRE, GMAT);
  • Prova di conoscenza della lingua inglese;
  • Lettera di motivazione o dichiarazione di intenti;
  • Tassa d’iscrizione;
  • Scrittura campione;
  • Foto del passaporto.

 

  1. Scadenze per le domande universitarie negli Stati Uniti

Se stai facendo domanda per un Bachelor Degree negli Stati Uniti, le università in genere offrono due scadenze per le domande: ammissione anticipata e ammissione regolare.

  • Se stai facendo domanda per l’ammissione autunnale, le scadenze anticipate saranno tra ottobre e novembre dell’anno precedente.
  • Se stai facendo domanda per l’ammissione autunnale, le scadenze regolari per l’ammissione saranno tra febbraio e marzo dello stesso anno.

Se stai facendo domanda per un diploma post-laurea (Master o PhD), la scadenza per la tua domanda in un’università americana dipenderà dal semestre in cui ti stai immatricolando (assunzione primaverile o assunzione autunnale).

  • Se stai facendo domanda per l’ammissione autunnale, la scadenza può essere da gennaio a marzo.
  • Se stai facendo domanda per l’ammissione primaverile, la tua scadenza è probabilmente tra luglio e settembre dell’anno precedente.

Queste scadenze possono comunque variare considerevolmente a seconda del programma per il quale ti stai candidando o dell’università che desideri frequentare.
Assicurati di contattare l’università stessa qualora non fossi sicuro della scadenza corretta.

 

  1. Passi finali dopo aver ricevuto la lettera di accettazione dell’università

Congratulazioni per aver ricevuto la tua lettera di accettazione!

  • Se non sei un cittadino statunitense, dovrai utilizzare la tua lettera di accettazione per richiedere il visto per studenti F-1 .
  • Assicurati di prendere un po’ di tempo per richiedere finanziamenti e borse di studio. Puoi anche controllare il sito Studyportals – sezione Scholarship – per ottenere aiuto sul finanziamento dei tuoi studi all’estero.
  • Controlla se l’università a cui ti sei candidato richiede una tassa di iscrizione che ti garantisca il posto.
  • Festeggia alla grande per il raggiungimento del tuo obiettivo: quello di essere ammesso all’università dei tuoi sogni!

 

Per oggi è quindi tutto, ragazzi! Speriamo vivamente che questi consigli potranno un domani tornarvi utili ed aiutarvi a raggiungere ciò che desiderate. Nel frattempo, non possiamo fare altro che dirvi: forza con l’inglese!

Scrambled Eggs English School Milan offre corsi di qualsiasi tipo, anche in preparazione ai già citati esami richiesti dalle più prestigiose università americane. SAT, IELTS, CAMBRIDGE non saranno più un problema con il nostro aiuto!
Vantiamo un team composto da giovani e brillanti insegnanti madrelingua inglese, ormai però veterani se si parla di studio della lingua e preparazione ai test.

Che aspetti? Prenota qui sotto un incontro conoscitivo gratuito e senza impegno!

Prenota un test di valutazione

Tradotto da qui.