Lezioni Online: Il Covid-19 sta cambiando in meglio l’educazione scolastica

[English here]

Le scuole sono spesso restie al cambio di rotta, ma la necessità portata da questa pandemia è stata la causa primaria del reinventarsi online. Scrambled Eggs scuola d’inglese a Milano – insieme con i suoi insegnanti inglesi madrelingua – ha combattuto con questa emergenza sanitaria sin dal principio e ne è uscita più entusiasta e forte che mai.

Questa pandemia potrebbe quindi cambiare profondamente il mondo delle scuole e dell’educazione, e potrebbe farlo in meglio!

Se ci guardiamo indietro attraverso la storia, il settore è sempre stato uno dei più conservativi e resistenti al cambiamento in un mondo invece di rinnovamento costante. Per secoli ha avuto l’ardesia su cui scrivere; poi è arrivato il secolo della lavagna e del gessetto. Oggi invece agli studenti basta solo un click con le proprie dita per immergersi nella vasta conoscenza che può offrire google – molto più immensa di quella di qualsiasi altro insegnante individuale presente sul pianeta.

Il Coronavirus ha dato alla scuola piattaforme come Zoom, Microsoft Teams e Google Classroom. Con la tecnologia siamo riusciti a convertire un normale schermo di un computer in una lezione, con una classe di studenti ed insegnanti capaci di potersi vedere e interagire l’un l’altro, in una vera collaborazione orientata all’apprendimento online.
Appena dopo l’inizio del lockdown nel Regno Unito, il Ministero per l’Educazione ha promosso una nuova scuola online, la Oak National Academy, dove gli studenti hanno effettuato l’accesso a 2 milioni di differenti tipologie di lezioni per tutto il paese, e questo solo nella prima settimana. La necessità si può dire sia veramente la madre dell’ingegno.

La pandemia ci ha condotto a rivalutare la maniera in cui noi vediamo l’educazione, e ci ha fatto notare che dobbiamo attivarci in questo velocemente. Il governo del Regno Unito, ad esempio, vede adesso il vantaggio dell’insegnamento online perché questo ha reso disponibili i vari laptop o tablet anche per studenti provenienti da famiglie che normalmente non potrebbero permettersi certi strumenti tecnologici, ora necessari per lo sviluppo della didattica.

I nostri studenti, qui a Scrambled Eggs, sono stati più che entusiasti di partecipare a delle lezioni virtuali; e abbiamo ottenuto dei feedback incredibilmente positivi! Le lezioni di inglese online, ad esempio, eliminano i lunghi tragitti verso la nostra scuola a Milano, situata in zona Navigli. Permettono oltretutto ai nostri insegnanti di raggiungere molti più studenti di prima, siccome ora abbiamo anche parecchi studenti che risiedono attualmente addirittura in altre regioni d’Italia, così come in altri paesi in giro per il mondo.
In futuro, le lezioni online possono permettere agli studenti di fare lezione quando ne hanno il tempo – cambiando anche gli orari di volta in volta – e permettono loro inoltre di stare a casa o nella location che preferiscono.

Che cosa possiamo imparare da questo?

Primo. Le crisi ci spingono ad adattarci. Nella situazione attuale, il COVID ha obbligato i genitori a diventare insegnanti e ha imposto a tutti – studenti, insegnanti e genitori stessi – di adattarsi ai nuovi strumenti di apprendimento online.

Secondo: le persone si sono trovate a proprio agio con alcuni di questi adeguamenti. In un momento in cui le famiglie sono spesso stressate tentando di fornire una buona educazione morale e scolastica ai propri figli, stanno sperimentando anche metodi educativi e mezzi che non avevano mai visto prima. Si stanno abituando ad essi, il che significa che stanno anche vedendo i benefici che queste nuove derive tecnologiche possono apportare.

Tutto ciò non è per dire che tutti gli strumenti online sono buoni. Al contrario, molti non lo sono.
Ma considera questo: supponiamo che un’insegnante sperimenti tre strumenti online durante questa crisi. Le piace lo strumento A, non le piace invece lo strumento B, ed è indifferente rispetto allo strumento o alla piattaforma C. Questa dinamica non sembra però alla base di grosse trasformazioni sociali, vero?
Be’, in realtà, se la crisi dovuta alla pandemia non fosse mai avvenuta, la stessa insegnante non sarebbe mai venuta a conoscenza di nessuno di questi mezzi o piattaforme online. E non importa, in questo caso, che la piattaforma B o C non abbia avuto successo; quello che importa è che le persone siano rimaste soddisfatte della piattaforma A, e che vogliano continuare ad utilizzarla:
questo – in definitiva – può essere trasformativo.

Qui a Scrambled Eggs – Scuola di Inglese a Milano – abbiamo di certo provato a sperimentare nuove vie per continuare a svolgere il nostro mestiere al meglio delle nostre possibilità, tentando anche di rinnovarci e migliorare man mano. E sentendo quello che dicono i nostri studenti, possiamo dire di aver estratto il meglio dagli aspetti negativi che questa pandemia ha portato, riuscendo via via a limare e poi a togliere definitivamente tutte le imperfezioni che un nuovo modo di insegnare può creare. Adesso possiamo dire con certezza, e con un pizzico di orgoglio, che dopo questa crisi mondiale ne siamo usciti come migliori insegnanti, forse anche come persone migliori, in grado di tirare fuori il meglio dai nostri studenti, anche se essi si trovano lontano.

È impossibile dire con certezza dove esattamente il COVID-19 ci ha costretto ad andare e verso quali novità finiremo, ma qui a Scrambled English School Milan siamo sempre pronti ad adattarci e a dare ai nostri studenti il prodotto migliore possibile, sia che dobbiamo farlo di persona che tramite un computer.

Se ti interessa la possibilità di frequentare un corso online, clicca su questa pagina, oppure mandaci una mail a: hello@scrambledeggsinglese.it

Scrambled Eggs Milano è con te, e ti aiuta a imparare l’inglese!

5 vantaggi che solo una buona conoscenza di Business English ti può dare

Le buone competenze in inglese sono come un biglietto di sola andata per il successo nel mondo del lavoro. Possono portarti in tutto il mondo, o semplicemente farti trovare il lavoro che desideri.

La lingua inglese è la lingua del successo non solo in ambito lavorativo, ma anche in ambito personale: sì affari internazionali, ma anche comunicazione con le altre persone. E perfino in Italia, ormai, se si ricerca un lavoro di buon livello non si può prescindere da questa competenza.

Perché l’inglese è così importante negli affari?E quali vantaggi ti offre?

  1. Mostra la tua volontà di andare oltre gli standard aziendali di base.

All’inizio del periodo della pre-globalizzazione, la conoscenza dell’inglese era un vantaggio assoluto per chiunque cercasse lavoro. Ti contraddistingueva come un soggetto colto e dotato di una raffinatezza e abilità superiori. Dimostravi di avere, con la conoscenza della lingua inglese, un’apertura mentale notevole.

Ora invece, che piaccia o non piaccia, indipendentemente dal tuo background e dalla tua educazione molti capi d’azienda si aspettano – giustamente – che tu conosca a dovere la lingua inglese già di partenza.  Anche se hai ricevuto un’istruzione in un’altra lingua o provieni da un luogo in cui l’inglese è parlato a malapena, oggi il mondo – soprattutto quello lavorativo – si aspetta che tu conosca l’inglese quasi alla perfezione.

Ciò significa che per impressionare il tuo datore di lavoro o il tuo recruiter al momento di un colloquio, devi dimostrare di essere estremamente fluente e competente nel parlare e nello scrivere la lingua inglese.

 

  1. Ti permette di esprimerti in una lingua che tutti comprendono.

Come già detto, grazie alla padronanza della lingua inglese potrai ambire ad un ruolo più che discreto negli affari e nella comunicazione con il mondo intero.
L’inglese è la lingua parlata e scritta più diffusa al mondo.

Si stima che oltre un miliardo emmezzo di persone parlino la lingua inglese in tutto il mondo, ma solo 375 milioni di esse siano madrelingua. Questo dato ci fa capire la sua importanza: oltre 1 miliardo di persone lo parla – efficientemente – come lingua straniera.
Pensa solo a quanto il tuo mondo è limitato, senza l’utilizzo di questa lingua; e pensa a quante possibilità e a quante esperienze ti precludi. Potrai aprirti immensamente ad altre culture: non solo sarai in grado di parlare e di conoscere una persona americana o inglese, ma potrai conoscere ed aprirti anche ad individui di tutte le etnie e religioni, che a loro volta conoscono l’inglese. È qualcosa di stupefacente, e qualcosa che può creare una vera vicinanza tra i popoli.

Ti faccio un esempio: nella mia esperienza Erasmus mi capitava spesso di rilassarmi su questa terrazza vicino casa guardando il cielo della Spagna – cosa di per sé estremamente piacevole – ma ancora più piacevole era il fatto di poterlo fare avendo delle conversazioni con ragazzi provenienti da Dubai, dal Messico, dall’Iran, da Hong Kong, dal Brasile. È qualcosa che ti fa sentire per davvero un cittadino del mondo!
Ed è qualcosa di enorme, anche dal punto di vista etico: la tolleranza verso il “diverso” parte dalla comprensione; comprensione che è di fatto impossibile senza comunicazione. Quindi ragazzi, sotto con l’inglese, a tutti i livelli!

Parlando di cooperazione e comunicazione, andiamo al punto successivo.

  1. Ti aiuterà a comunicare meglio con i tuoi colleghi.

Lavorare in un ufficio significa lavoro di squadra e collaborazione. Questo vale ancora di più se si tratta di un ambiente internazionale: anche se sei una persona introversa, dovrai per forza di cose interagire con i tuoi colleghi. E questo sarà difficile se non conosci la lingua inglese. Nel peggiore dei casi, potrebbe persino portare a fraintendimenti che potrebbero mettere in pericolo il tuo lavoro.

Allo stesso modo, devi conoscere le persone giuste per ottenere il miglior lavoro possibile o per poter trattare con il tuo datore su una eventuale promozione che tarda ad arrivare.
Per questo sono necessarie competenze linguistiche superiori. L’apprendimento dell’inglese commerciale ti aiuta a sviluppare le tue abilità linguistiche e interpersonali (di comunicazione).

In definitiva, ti aiuterà a esprimere e rappresentare adeguatamente te stesso di fronte alle altre persone, senza paura di incappare in errori o in fraintendimenti.
È importante inoltre per creare il cosiddetto “Team Building”: anche se questo potrebbe sembrare un aspetto secondario, non vorrai per nulla essere quello al lavoro che capisce sempre le battute un po’ troppo tardi (oppure che non sa quando ridere durante uno scherzo).

Per non sentirti fuori posto, devi essere consapevole delle sfumature culturali comuni per comunicare meglio sul lavoro ed essere compreso e farti comprendere da tutti.

Il modo migliore per progredire in quest’ambito consiste nell’avere le esperienze comunicative più disparate, con un partner di alto livello oppure con insegnanti di inglese madrelingua.

 

  1. È importante per presentazioni e discorsi in pubblico.

Come accennato in precedenza, il Business English è importante per una comunicazione efficace. Non puoi presentare un PowerPoint alla tua squadra o essere responsabile di una riunione se parli nella tua lingua madre e se nessun altro in quella stanza capisce quella lingua. Quindi devi parlare bene la “lingua comune” – che spesso è l’inglese – in modo da poter tradurre i tuoi pensieri e le tue idee in frasi coerenti, chiare e logiche, che tutti possano comprendere e alle quale tutti possano darti un feedback.

Avere solamente una grande idea, oggi, non è abbastanza! Devi saperla esprimere nel modo migliore e nella maniera più efficace al tuo pubblico.

Fortunatamente, noi di Scrambled Eggs Milano offriamo corsi di Business English che si concentrano proprio sul tenere incontri e presentazioni aziendali di successo.

 

  1. Ti permette di viaggiare.

Se hai sempre sognato di lavorare per un’azienda internazionale o di viaggiare in giro per il mondo per lavoro, l’inglese è la lingua più probabile per aiutarti a comunicare con estranei.

Ci sono molte aziende internazionali che te lo richiederanno proprio come requisito essenziale: l’essere disposto a fare viaggi di lavoro. Ovviamente dovrai rapportarti con alcuni clienti o con un’azienda partner in un altro paese, e ovviamente la lingua che dovrai utilizzare sarà, nel 99,9% dei casi, la lingua inglese!

Dopotutto, non vorrai restare intrappolato in una situazione in cui ti trovi in un paese straniero e nessuno può capire cosa stai dicendo, giusto?

 

La nostra lista dei vantaggi che il Business English ti può dare si è conclusa. Ricorda però che l’inglese è anche la lingua dei media e della tecnologia, e che ti potrà essere utile anche in altri contesti lavorativi: che si tratti di fare il cameriere, fare da babysitter, il commesso, organizzare eventi, la tua conoscenza della lingua inglese potrebbe tornare utile.

Se sei interessato a un corso di Business English noi di Scrambled Eggs Milano facciamo al caso tuo! Offriamo un corso di Business English completo che copre i seguenti aspetti:
relazioni con clienti e colleghi;
presentazioni in riunioni;
pubblicità e marketing;
tecniche di vendita;
simulazioni di colloqui lavorativi;
compilazione di un CV efficace!

Imparerai le competenze necessarie per essere incredibilmente efficiente in situazioni aziendali internazionali, migliorando la tua terminologia e grammatica dell’inglese commerciale lungo tutto il percorso di studi. Ci eserciteremo con la lettura, la scrittura, e svilupperemo anche la tua capacità di ascoltare e parlare in un contesto aziendale internazionale.

Per tutte le informazioni che desideri circa i nostri corsi, consulta questa pagina!
Oppure scrivici una mail a questo indirizzo di posta elettronica: hello@scrambledeggsinglese.it,saremo lieti di poterti aiutare!

Scrambled Eggs è qui per migliorare le tue risorse professionali e aiutarti a ottenere il lavoro che desideri!

The National Monument of Scotland

To help you practice reading in English, we’ve written another article! Read all about one of Edinburgh’s top places, and then try our quiz below to test yourself.

The National Monument of Scotland is one of the most famous attractions in Scotland’s beautiful capital city – Edinburgh. It’s situated on Calton Hill, which is in the city centre, slightly east of the popular Princes Street (the most important shopping street of Edinburgh). Calton Hill can be seen from all over the city, which means that the National Monument is one of the most recognizable sights to see.

It was designed during 1823-6 and based on the world-famous Parthenon in Athens, Greece. However, after construction started in 1829 the project very soon ran out of funds and so it was left unfinished. While there have been many ideas since then about how to finish the work, it has been left in its original state because of the cost and also primarily a lack of local enthusiasm.

The monument is Scotland’s national memorial to the soldiers and sailors who died fighting in the Napoleonic wars. However, because of it’s strange unfinished appearance and iconic status, it’s much more famous nowadays for being a fantastic place to take incredible photos of the picturesque city, enjoy a walk with friends or chill out on a sunny day. For anyone visiting Edinburgh, the monument should be at the top of their to-do list, along with the other attractions on Calton Hill such as the Nelson Monument, the Dugald Stewart Monument and the Robert Burns Monument.

calton hill monument in the edinburgh snow

Have you read it all? Now see if you can remember all the information by taking our quiz:

After reading this text, click here to take the test and check your comprehension!