A Brit in Italy: 5 feste britanniche che probabilmente non hai mai saputo esistessero

Carnevale è appena finito qui a Milano, e le strade piene di coriandoli lo possono attestare. Un’altra vacanza italiana sul calendario che noi britannici non celebriamo. Quindi se non facciamo baldoria prima di iniziare i 40 giorni della quaresima, cosa celebriamo? Ecco qui le nostre 5 scelte per delle feste che potreste non aver mai sentito se non vivete nel Regno Unito.

 

Bonfire Night – La Notte dei Falò

Celebrata ogni anno il 5 novembre, Bonfire Night è una delle più grandi e più popolari celebrazioni nel Regno Unito. La tradizione deriva da un complotto per distruggere il Parlamento nel 1605 per mano di un uomo chiamato Guy Fawkes. Il “Gunpowder Plot” (“Complotto della Polvere da Sparo”) fu pianificato per il 5 novembre poiché quella era la data in cui il Re stava pianificando di aprire ufficialmente il Parlamento. Guy Fawkes e i suoi co-cospiratori piazzarono 36 barili di polvere da sparo sotto il palazzo e pianificarono di farli esplodere una volta arrivato il Re, ma fortunatamente la polizia trovò per prima i barili. Oggi noi celebriamo ciò con grossi falò, e fuochi d’artificio sono sparati lungo tutto il paese per simboleggiare l’esplosione pianificata. Cibo tradizionale viene inoltre consumato alla sera, come le patate arrosto, il parkin (un tipo di torta dolce), mele caramellate e altre molte altre cose appetitose.

Pancake Day

Sebbene il nome ufficiale per questo giorno sia “Shrove Tuesday” (Martedì Grasso), ogni britannico lo conosce come Pancake Day! Così come l’Italia ha il Carnevale per simboleggiare l’inizio della Quaresima, noi festeggiamo con i pancakes. La motivazione dietro a questo giorno è che dovresti usare tutti gli ingredienti dolci presenti nella tua cucina così da non essere tentato di mangiarli per i successivi 40 giorni di Quaresima. Ovviamente, questa regola non è mai veramente seguita, la usiamo solamente come una scusa per ingozzarci di pancakes tutto il giorno! In Inghilterra, i pancakes tradizionali sono davvero sottili (come le crepes) e sono guarniti di zucchero e limone – ma al giorno d’oggi abbiamo la tendenza ad usare molti più condimenti come il cioccolato, il gelato, il caramello, le nocciole, la frutta ecc.

May Day

Questa festa segna l’inizio dell’estate nell’emisfero nord; sebbene tutti sappiamo che l’estate nel Regno Unito non esiste veramente! Il May Day è stato celebrato per oltre 2000 anni e, anche prima di quel tempo, i Romani celebravano il festival di Flora. Ogni anno il 1 maggio, gli studenti bambini si vestono con abiti tradizionali e ballano attorno all’ “albero di Maggio” (vedi sotto). È presente di solito la Morris Dancing (un altro tipo di danza tradizionale che include campane e strani costumi), così come un Re e una Regina del raccolto. Questa tradizione è riservata effettivamente solo ai piccoli bambini, ma in molte città ci sono fiere con cibo, bancarelle, giochi e giostre.

Notting Hill Carnival

Sebbene nel Regno Unito abbiamo molti festival famosi, così come Glastonbury, una delle celebrazioni meno conosciute è la due giorni di carnevale tenuta ad Agosto a Notting Hill, a Londra. L’enorme festa di strada ha avuto luogo ogni anno dal 1966 e ha origini molto complicate. I primi eventi furono in celebrazione della comunità caraibica londinese susseguita a una protesta contro gli scontri razziali di Notting Hill del 1958, e col tempo è poi confluita in una vasta celebrazione della Cultura Nera britannica in genere. I cortei sono ora condotti dalla British West Indian Community, con circa 2.5 milioni di visitatori ogni anno. Ciò significa che il Notting Hill Carnival è una delle celebrazioni in strada più grandi del mondo!

April Fool’s Day

Molti paesi nel mondo hanno la stessa identica ricorrenza, ma le persone solitamente non ne conoscono il nome in inglese. In italiano il nome è “pesce d’aprile”, che racchiude pressappoco lo stesso concetto della celebrazione qui nel Regno Unito. Una tradizione moderna nel Regno Unito è il coinvolgimento dei principali media. A volte i giornali più importanti o le stazioni radio fanno scherzi col pubblico e rivelano solo in un secondo momento lo scherzo nel pomeriggio, visto che molti scherzi finiscono a mezzogiorno. È tradizione urlare “April Fool’s” dopo che si è fatto uno scherzo a qualcuno, e le persone che lo ricevono sono chiamate April Fools (fessi d’Aprile). Una delle teorie più popolari riguardo le origini di questo giorno è The Canterbury Tales di Geoffry Chaucer (1932), ma ci sono molte altre teorie e possibili origini – nessuno sembra riuscire a mettersi d’accordo!

 

Una ragazza Inglese in Italia: i miei 5 locali preferiti a Milano

Read the English version

La vita notturna in Italia è estremamente differente rispetto al Regno Unito, e in così tanti modi diversi! I drink sono tipicamente molto costosi nel Regno Unito e per questo beviamo solitamente a casa prima di fare un salto in città. Ognuno conosce l’Inghilterra per i pub, ma anche i nightclub costituiscono una parte fondamentale della nostra cultura. In Italia ho notato che tutti bevono vino, mentre nel Regno Unito beviamo soprattutto superalcolici. Questo è probabilmente il motivo per cui i nostri nightclub sono incentrati sulla danza! A mio parere, Milano è una delle città migliori al mondo per la vita notturna, quindi ecco qui la mia classifica personale:

 

 

 

  1. Tom.

Una delle ragioni principali per cui amo questo locale è la musica, anche se l’atmosfera è comunque incredibile. Tom. è un ristorante / bar aperitivo durante il giorno e diventa un nightclub la sera. L’unico aspetto negativo di questo locale è costituito dal fatto che c’è sempre una grossa fila per entrare. Proprio per questo raccomanderei di andare relativamente presto se si vuole evitare la fila, anche se in certe sere durante eventi o party la fila dura dall’apertura fino alla chiusura del locale! Di venerdì e sabato la musica è principalmente pop mainstream italiana ed inglese, il che è perfetto per ballare e per venire incontro al gusto di tutti. I drink sono abbastanza economici confrontati con gli altri bar nella zona – intorno ai 7 euro per cocktail – ed il servizio è incredibilmente veloce.

 

 

  1. Chinese Box

Anche se questa zona di Milano (Brera/Moscova) è solitamente molto costosa, Chinese Box è un tesoro non così nascosto con fantastici cocktail a prezzi ragionevoli. La loro lista di gin è molto estesa, con gin che provengono da tutto il mondo. Il prezzo medio per un gin & tonic si aggira intorno ai 6 euro, mentre un calice di vino / prosecco si aggira attorno ai 5 euro. Il locale è situato sotto il famoso murales Gucci art wall, e nonostante siano presenti dei posti a sedere al suo interno, tutti preferiscono stare in piedi fuori dal locale. È disponibile anche un servizio al tavolo con aperitivo fuori dal locale, ma dovrai sbrigarti se vuoi trovare un posto libero! In inverno il locale fornisce un riscaldamento esterno di ottima qualità, anche se la stagione migliore per andare è durante la primavera/estate quando le strade sono piene di persone. Questa zona è anche molto buona anche per avvistare celebrità, in quanto molti di loro frequentano il bar dall’altra parte della strada (Radetzky)

 

 

  1. Plastic

Non sarebbe un elenco completo dei migliori club di Milano senza un riferimento speciale al Club Plastic. Probabilmente il nightclub più famoso della città, il Plastic è sempre pieno ed è sempre un buon momento per andarci! Molte persone preferivano la vecchia location, anche se la nuova posizione in Viale Gargano è altrettanto buona secondo me! Andy Warhol lo ha descritto come “uno dei migliori club del mondo” e sicuramente non a torto. L’atmosfera è elettrica, la musica e le persone eccentriche; il Plastic è il luogo perfetto per chiunque sia annoiato dal tipico locale notturno e voglia sperimentare qualcosa di più particolare. Per non parlare di una delle cose che preferisco: ogni venerdì c’è la British night!

 

 

  1. Red Cafè

Sicuramente il bar più economico della lista, il Red Café si trova nella zona di Porta Venezia a Milano e i cocktail costano soltanto 4 euro! L’area in sè è per lo più piena di gay bar e piena di gente divertente e rilassata. Il bar diventa piuttosto affollato sul tardi perché I drink sono molto economici e le persone che ci lavorano molto carine, quindi assicurati di arrivare presto se vuoi prendere un tavolo. L’arredamento è fantastico: le pareti e i divani sono tutti completamente rossi (da qui il nome) e le opere d’arte sono strane ma affascinanti. Se stai cercando di passare una serata folle, gli shot costano soltanto 2 euro! E anche se di solito c’è molta fila, scema molto rapidamente grazie alla velocità dei baristi.

 

 

  1. La Hora Feliz

Come residente internazionale a Milano, ho l’obbligo di menzionare questo locale. La Hora Feliz è sempre piena di studenti e lavoratori internazionali e il loro aperitivo è estremamente difficile da battere! Sono presenti una grande quantità di pasta e pizza, salumi / formaggi, oltre a numerosi dessert e snack. È estremamente facile da raggiungere da ogni parte della città, in quanto si trova vicino a Carrobbio, vicino alla Colonne. Il prezzo standard dell’aperitivo è 10 euro, ma al di fuori di questo orario i prezzi variano. Ad ogni modo, poiché il bar è principalmente rivolto agli studenti, rimane abbastanza economico tutto il giorno e tutta la notte. Se decidi di fare un aperitivo qui, sicuramente non avrai bisogno della cena, quindi assicurati di andarci a stomaco vuoto!

5 UK Hidden Gems to Explore

London, London, London. Such a magnificent, vibrant city which attracts tourists from all over the world. But what lies beyond the sprawling capital? Here are some of our favourite hidden gems, scattered across the UK.

1. Mother Shipton’s Cave

In the picturesque town of Knaresborough, North Yorkshire, lies the oldest paid-entrance attraction in the whole of the UK. It opened way back in 1630.  There are many legends surrounding Mother Shipton herself. She was born in the area, is rumoured to have lived in the cave, and is described as a soothsayer or even sometimes as a witch! She made predictions about the future which at times amazed and at times terrified the locals! There is a petrifying well near the cave, which over time turns objects to stone. You can see shoes, masks and even teddy bears hanging from the well, now petrified forever. It is well worth a visit if you are exploring the north of England.

Image result for mother shiptons cave

2. The Minack Theatre

In the often sunny (compared to the rest of England!) county of Cornwall, a stunning open-air theatre opens up to the public from May to September, looking out across the stunning coastline. The first show, a production of The Tempest, was put on in 1932 and the Minack Theatre has appeared in listings of the worlds most spectacular theatres.  What better way to take in some true English theatre?

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/1/16/Minack_Theatre.jpg/1024px-Minack_Theatre.jpg

3. Whitby Abbey and Goth Weekend

Whitby Abbey is a striking 7th century monastery which is now in partial ruin. It inspired Bram Stoker to write his universally known 1897 novel Dracula and the seaside town is now home to one of the largest goth festivals in Europe, which contributes over £1,000,000 to the local economy. If you like the spooky side of life or even just want a great place to see very old English architecture and try some of the best fish and chips in the country, drop by on your next visit to the UK!

Whitby Abbey 060615.jpg

4. Kilchurn Castle

What do you think of when you picture Scotland? Characterful castles, clear lakes and breathtaking scenery? Well you will find them all here in Argyll and Bute in western Scotland. The castle itself has a fascinating story, from the people who have passed through its walls to the many challenges the walls themselves have faced, such as being struck by lightning in the 18th century. This is a great place to get away from it all soak in that rich Scottish history and those spectacular sights. 

Image result for kilchurn castle

5. Blackpool Tower

At the time of completion (1894) the tallest structure in the British Empire, Blackpool tower is well-known to natives but is not a household name abroad. The 158 metres tall structure today comprises a circus, a prestigious ballroom and roof gardens. On the top floor a viewing platform gives incredible views of the sea and the surroundings, and a glass floor for people who aren’t afraid of heights! Blackpool itself is packed with things to do such as its nightlife, theme park, water park, zoo and many slot machines. It is a popular destination for both family holidays and for people seeking a wild party time. If you’d like to experience the little Las Vegas of the UK, be sure to drop by!

Blackpool Tower 05082017 (cropped).jpg

Thank you for reading our collection of hidden gems. Have you ever been to one of these places? Which would you most like to visit? Let us know!