How to Play Scrabble | English Reading Comprehension

Hey guys, it’s time to play! Oggi il nostro blog si occuperà del gioco di parole più famoso al mondo: Scrabble! È molto simile al nostro Scarabeo, ma con delle varianti. L’obiettivo è però sempre quello di formare delle parole di senso compiuto.
Ve lo consigliamo perché pensiamo sia un ottimo modo per fare pratica con parole in lingua inglese, aumentando la qualità del vostro vocabolario.

Abbiamo preparato poi sotto un esercizio per voi, sempre con questo proposito. E se ne avete voglia, provate a controllare qui 5 giochi in scatola intramontabili che possono dare un tocco diverso alla tua giornata!

Lo Scrabble venne inventato negli anni della Grande Depressione da Alfred Mosher Butts, al tempo un architetto disoccupato. Da quei giorni, lo Scrabble ha fatto la storia dei giochi da tavola, divenendo proprietà della Hasbro negli Stati Uniti e in Canada. Ma quali sono esattamente le regole di questo famosissimo gioco? E come si fa a vincere? Scoprilo nell’esercizio sottostante! ?

How to Play Scrabble - Gap Fill

Fill the empty spaces with the proper words.

 

Full Text:

“If you want to play Scrabble, you will need from 2 to 4 players. You play the game on a board, and in the beginning all players take 7 letters from a bag full of letters. Every letter has a different point value, and the less popular letters will give you more points. The goal of the game is to create big words in the spaces that give you more points. Players take turns playing, and sometimes your opponents can take a long time to play each turn. After you play a word, you have to collect more letters from the bag. During the game, if you don’t like the letters you have, you can trade them for new ones from the bag. If you do this, your turn will be finished. If there are no more pieces in the bag later in the game, you will have to finish the letters you have in your hand. You reach the end of the game when there are no more letters in the bag and players can’t form any new words.”

Listening Exercise | Welcoming a Person to Your Home

Di nuovo buongiorno ragazzi! Oggi il nostro Listening Exercise si concentra su una tipica situazione quotidiana, ovvero come comportarsi e quali parole o espressioni utilizzare nel momento in cui si invita un amico o un conoscente a casa propria. Gli si può offrire qualcosa, gli si può dire di mettersi comodo e rilassarsi, e si può chiacchierare di eventi passati o futuri riguardo le proprie vite.

Niente di trascendentale, diciamocelo, ma per farlo correttamente in lingua inglese servono delle buone linee guida da assecondare e soprattutto serve un lessico un po’ più ampio e specifico.

Noi di Scrambled Eggs English School Milan abbiamo proprio pensato a questo, offrendovi ancora una volta un tipo di esercizio che – se affrontato con la giusta serietà e la giusta dose di impegno e concentrazione – vi aiuterà ad acquisire nuove abilità comunicative nell’ambito di rapporti interpersonali quotidiani, potendoli sfruttare poi sia in una sfera più privata – come ad esempio tra amici – ma anche in una situazione un po’ più formale come può essere invece un incontro tra colleghi.

Che aspetti allora? Mettiti alla prova con la nostra traccia audio qui sotto e poi cimentati con gli esercizi!

welcoming-person-home-corso-inglese-Milano

 

Welcoming a Person to Your Home | Listening Exercise

Test your English listening knowledge with the following exercise!

 

Welcoming a Person to Your Home: True or False

Indicate which sentences are true and which ones are false.

 

Sei riuscito a seguire la conversazione e a completare tutto? Spero di sì! Continua a seguire la nostra pagina e i nostri blog per quiz ed esercizi sempre più interattivi e divertenti! Scrambled Eggs Milano è qui per te!

E in più non perderti il nuovo format che abbiamo creato, “Learn English with the News”!!!
Puoi cliccare qui per farti un’idea.

5 libri di livello B1 che ti aiuteranno a migliorare l’inglese!

Purtroppo, in questa situazione di quarantena forzata per via dell’emergenza sanitaria legata al virus Covid-19, non ci resta altro da fare che passare il nostro tempo comodamente in casa. Quindi, tra un momento di relax, un pasto, un film o una serie tv, che ne dici di provvedere al miglioramento di una lingua così importante come l’inglese?

Leggere, si sa, è sempre stato fonte di cultura e apprendimento, e questo vale sia per la tua lingua madre che per una lingua straniera. Ti consigliamo quindi di approfittare del molto tempo libero a disposizione per rimboccarti le maniche e lanciarti in questa sfida! Ecco qui 5 libri di livello B1 che ti aiuteranno a migliorare l’inglese:

The Strange Case of Doctor Jekyll and Mr Hyde (by Robert Louis Stevenson)

Vi consigliamo questo famosissimo libro perché merita davvero la pena di essere letto almeno una volta nella vita: è un classico della letteratura del Regno Unito e, principalmente in questo caso, scozzese. Con un lessico riadattato per fruirne al meglio è sicuramente una scelta valida!Estratto:
“ He was perfectly cool and made no resistance, but gave me one look, so ugly that it brought out the sweat on me like running. The people who had turned out were the girl’s own family; and pretty soon, the doctor, for whom she had been sent, put in his appearance. “

 

The time machine (by H. G. Wells)

Da uno dei più popolari scrittori britannici a cavallo tra il 19° e 20° secolo, nonché uno dei padri del romanzo fantascientifico, ecco qui una delle prime opere in assoluto sul tanto famoso, in seguito, tema del viaggio nel tempo. In questa edizione adattata per gli studenti, potrete sicuramente scovare una gemma nel panorama letterario e gustarlo in lingua inglese senza fare troppi sforzi!Estratto:
“ I think that at that time none of us quite believed in the Time Machine. The fact is, the Time Traveller was one of those men who are too clever to be believed: you never felt that you saw all round him; you always suspected some subtle reserve, some ingenuity in ambush, behind his lucid frankness. Had Filby shown the model and explained the matter in the Time Traveller’s words, we should have shown HIM far less scepticism. “

 

Mary Poppins: The Original Story (by P. L. Travers)

Ecco qui invece un classico per bambini: giusto quando la famiglia Banks sta cercando una tata per i propri figli, Mary Poppins e il suo ombrello parlante vengono giù dal cielo, pronti per far vivere ai piccoli fortunati delle straordinarie avventure.Estratto:
“ And that is how Mary Poppins came to live at Number Seventeen, Cherry Tree Lane. And although they sometimes found themselves wishing for the quieter, more ordinary days when Katie Nanna ruled the household, everybody, on the whole, was glad of Mary Poppins’ arrival. Mr Banks was glad because, as she arrived by herself and did not hold up the traffic, he had not had to tip the Policeman. Mrs Banks was glad because she was able to tell everybody that her children’s nurse was so fashionable that she didn’t believe in giving references. “

 

Around the World in Eighty Days (by Jules Verne)

Torniamo a parlare di clamorosi viaggi, questa volta non attraverso il tempo ma nello spazio: quando Phileas Fogg venne a conoscenza della possibilità di viaggiare attraverso il mondo intero in soli ottanta giorni, i suoi amici gli risero in faccia. Uno di loro addirittura disse: “Non si può fare!”. Il nostro protagonista partì per dimostrarlo.Estratto:
“ It was at least certain that Phileas Fogg had not absented himself from London for many years. Those who were honoured by a better acquaintance with him than the rest, declared that nobody could pretend to have ever seen him anywhere else. His sole pastimes were reading the papers and playing whist. He often won at this game, which, as a silent one, harmonised with his nature; but his winnings never went into his purse, being reserved as a fund for his charities. Mr. Fogg played, not to win, but for the sake of playing. “

 

The Little Prince (by Antoine de Saint-Exupéry)

Concludiamo con forse il più classico dei libri fin qui presentati, nonostante sia comunque il più recente (1943). E pensare che c’è anche gente che lo colleziona in tutte le lingue del mondo! Capolavoro di sensibilità e semplicità, questo romanzo è diventato nel tempo un longseller internazionale, un testo-chiave di formazione. Il suo autore era un aviatore e un umanista: adorava volare e si interessava agli uomini. Qualche mese dopo l’apparizione del suo capolavoro, scomparve in aereo sul Mar Mediterraneo. Ma la favola del ragazzino dai capelli d’oro continua.

Estratto:
So I lived my life alone, without anyone that I could really talk to, until I had an accident with my plane in the Desert of Sahara, six years ago. Something was broken in my engine. And as I had with me neither a mechanic nor any passengers, I set myself to attempt the difficult repairs all alone. It was a question of life or death for me: I had scarcely enough drinking water to last a week. The first night, then, I went to sleep on the sand, a thousand miles from any human habitation. I was more isolated than a shipwrecked sailor on a raft in the middle of the ocean. Thus you can imagine my amazement, at sunrise, when I was awakened by an odd little voice. It said:
“If you please−− draw me a sheep!”
“What!”
“Draw me a sheep!”

Tutti i grandi sono stati bambini una volta. (Ma pochi di essi se ne ricordano.)