Scrambled Eggs Consiglia – 5 Film su Amazon Prime per migliorare il tuo inglese a Gennaio!

L’anno nuovo porta inevitabilmente con sè dei nuovi buoni propositi, che ci portano a voler migliorare noi stessi e a fare meglio rispetto all’anno scorso.
Se le feste, i cenoni, i pranzi, la neve e i ricongiungimenti familiari non vi hanno fatto passare la voglia di imparare l’inglese – e d’altronde, come avrebbero potuto? Scommetto che pure voi state ancora canticchiando Last Christmas tra voi e voi – allora abbiamo ciò che fa al caso vostro per riprendere lo studio in modo leggero e piacevole!

Cosa c’è di meglio di rifugiarsi in casa, dopo una giornata fredda e impegnativa, mettersi comodi e al caldo e rilassarsi guardando un buon film? La risposta è: fare tutto ciò imparando l’inglese e senza dover perdere tempo a scegliere il film!

Ecco che Scrambled Eggs corre in vostro aiuto: abbiamo selezionato le 5 migliori novità di Amazon Prime Video apposta per voi.
Guardando questi film in lingua originale farete fare un salto di qualità al vostro inglese – restando comodamente sul divano!
Come sempre, consigliamo ai principianti di aiutarsi con i sottotitoli in italiano prima, per poi passare a quelli in inglese.

Cosa aspettate? Preparate i pop corn e la coperta, accendete la tv e mettetevi comodi.
Buona visione!

 

FOOTLOOSE (1984, United States)

Qualcuno ha detto classici? 

Non importa se dovevate ancora nascere quando è uscito questo meraviglioso film, o se l’avete già visto decine di volte. Non avete scuse per non (ri)guardarlo!
Kevin Bacon interpreta Ren McCormack, un ribelle ragazzo di città che si trasferisce in un paese di provincia in cui la musica rock e il ballo sono proibiti. Nonostante i severi divieti e le iniziali ostilità degli abitanti e con l’aiuto di Ariel (Lori Singer), la figlia del reverendo, Ren è determinato a riportare la musica nella cittadina.

Dramma, comicità e musica si uniscono in un film che vi farà venire voglia di alzarvi e scatenarvi come se fossero gli anni ’80.

 

PADDINGTON 2 (2017, United Kingdom / France)

Che siate alla ricerca di un film adatto ai bambini o semplicemente abbiate voglia di rilassarvi davanti a un buon film d’animazione, la scelta migliore è assolutamente Paddington 2.
L’orsetto più famoso del Regno Unito vive ormai stabilmente a Londra, dove decide di cercarsi un lavoro per poter acquistare un libro per la sua amata zia Lucy. La nuova avventura inizia quando il malefico Phoenix Buchanan ruba il libro e fa ricadere la colpa su Paddington.

Questo capolavoro contemporaneo migliorerà il vostro umore e scalderà i vostri cuori a partire dal primo minuto!

 

UNFRIENDED: DARK WEB (2018, United States)

Cambiamo totalmente genere. Per gli amanti della paura, non c’è bisogno di aspettare Halloween per trascorrere una spooky night da soli o in compagnia. Per voi abbiamo selezionato il sequel di Unfriended, che può anche essere guardato senza aver visto il primo film.
Dopo aver trovato un computer abbandonato, Matias inizia a lavorare su un software per tradurre la lingua dei segni e poter comunicare meglio con la sua fidanzata. All’interno del pc scopre dei file contenenti atrocità destinate al dark web ma, mentre decide il da farsi, viene contattato dal proprietario del computer, che minaccia lui e i suoi amici. 

Siete abbastanza coraggiosi per scoprire come va a finire?

 

I AM GRETA (2020, Sweden)

A soli 18 anni appena compiuti, Greta Thunberg è una delle personalità più illustri e influenti dei nostri tempi. I suoi scioperi scolastici e la sua lotta per il clima hanno ispirato centinaia di movimenti in tutto il globo.
La sua tenacità, unita alla sua schiettezza, ha portato i leader di tutto il mondo a mettere in discussione la propria agenda politica per cercare di porre rimedio a decenni di politiche ambientali disastrose.

Le parole forti e chiare di Greta vi racconteranno i suoi sforzi e, chissà, magari ispireranno anche voi a impegnarvi per il pianeta.

 

ONE NIGHT IN MIAMI (2020, United States)

Concludiamo questa nostra selezione con un interessantissimo originale Amazon. Cosa hanno in comune Muhammad Ali, Malcom X, Sam Cooke e Jim Brown a parte il colore della pelle? Questi quattro uomini eccezionali, ognuno a modo suo, sono stati i precursori del Black Power e dei movimenti di lotta civile afroamericani.
L’esordio alla regia di Regina King, basato su un dramma teatrale di Kemp Powers, li riunisce in una stanza di motel in occasione della vittoria come campione del mondo dei pesi massimi di Muhammad Ali.

In un’epoca in cui le persecuzioni razziali sono ancora attuali, consigliamo la visione di questo film che ha tanto da insegnare sull’importanza della libertà e della lotta per la giustizia sociale.

 

Speriamo che i nostri consigli possano esservi utili!
Conoscete altri titoli di Amazon Prime Video che possano aiutare a migliorare la padronanza della lingua inglese? Fatecelo sapere nei commenti!

Have a wonderful day!

Learn English with the News – Meghan Markle Trolled

Meghan Markle is officially one of the most recognizable faces on the face of the planet, and fame is not always sunshine and rainbows. She has reportedly been trolled on the internet and is now raising awareness for the entire world against internet trolling and bullying.

The news is a consistent source of entertainment, knowledge and discovery that never ceases to exist and always comes out with more and more material each day. Because it plays such a vital part in our lives and is so important to keep up with, it is without a doubt a piece of your everyday routine that can’t go ignored.

Whether it is to understand the ramifications of recent legislation passed, to hear about recent events and grasp the potential consequences to your country, or simply hear about what is happening in other countries in order to compare them to what’s happening in yours, the news is certainly a staple in our lives and the most consistent way to get information.

This is why Scrambled Eggs has decided to unite two of your biggest worlds: learning English and keeping up with what is happening in the world. We hope our challenging daily exercises, composed of listening, vocabulary and comprehension exercises in English, will satisfy both of those above worlds in a satisfactory and also entertaining way.

So enough about introductions, let’s get to today’s Learn English with the News topic:

Adapted from this article.

Now that you’ve had a listen, let’s put your knowledge to the test with some of our vocabulary and comprehension exercises:

Meghan Markle Trolled | Fill in the Blank

Fill the empty spaces with the proper words.

Meghan Markle Trolled | True or False

Decide if the statement is true or false.

Meghan Markle Trolled | Definition Match

Match the words to the correct definitions.

 

And that’s it for today’s English lesson, where you can improve your English with the news and current events. Do you have any comments or special requests for us for the next edition of Learn English with the News? Be sure to leave any feedback you have in the comments section below, as we would love to help you on your quest to learn the English language!

For other Learn English with the News segments, be sure to check out the rest of our posts:

https://scrambledeggsinglese.it/tag/learn-english-with-the-news/

Full Text:

“Meghan Markle, the Duchess of Sussex, says she was the most trolled person in the world in 2019. When talking to a podcast titled ‘teenage therapy’, Meghan Markle talked about how she battled trolls on the internet – something that resonates with many teenagers nowadays. During the episode, she said: ‘I’m told that in 2019 I was the most trolled person in the entire world – male or female’. The interview was conducted with her husband, Prince Harry, on a podcast to raise awareness for world mental health day on Saturday 10 October. She was quoted saying: “Now eight months of that I wasn’t even visible. I was on maternity leave or with a baby but what was able to just be manufactured and churned out, it’s almost unsurvivable. That’s so big you can’t even think about what that feels like because I don’t care if you’re 15 or 25 if people are saying things about you that aren’t true what that does to your mental and emotional health is so damaging.” The podcast itself is hosted by 5 friends in California, all of them teenagers themselves. Talking about the episode on their Instagram, they said: “In honor of World Mental Health Day, The Duke and Duchess of Sussex sat down with us for a conversation about prioritizing mental health, removing the stigma around the issue, and how we can all contribute to a healthier world: physically, mentally, emotionally, holistically,”. The group posted a photo with Harry and Meghan, all wearing masks. They also said: “We cannot emphasize enough how honored we are to be able to bring you this important conversation. We hope you enjoy it and find something you can apply to your own life. Take care of yourself, you deserve to be loved.” Meghan spoke mostly about isolation, which is something that many people are facing especially with the current lockdown measures. Harry also said that it is very important to talk about your mental health, as it is not a sign of weakness, and that meditation has helped him overcome his negative experiences.”

5 modi in cui il coronavirus cambierà le ammissioni ai college americani in autunno

Il nuovo coronavirus si sta diffondendo negli Stati Uniti proprio nel momento in cui la maggior parte dei neo-diplomati alle scuole superiori statunitensi si stava candidando alle università o era in attesa delle famose lettere di accettazione.
Noi di Scrambled Eggs abbiamo scelto di tradurre questo articolo in cui Robert Massa – insegnante presso l’Università della California del Sud ed ex preside di ammissione alla Johns Hopkins University e al Dickinson College – offre interessanti approfondimenti sui cinque modi tramite cui la pandemia COVID-19 potrebbe eventualmente influenzare le decisioni degli studenti relative alle loro scelte per il proseguimento degli studi.

  1. Più tempo

A causa delle incertezze relative alla salute e alle implicazioni finanziarie della pandemia, molti college non hanno riempito le loro classi entro la tradizionale scadenza del 1 maggio. I college che sono preoccupati dal non raggiungimento dei loro obiettivi numerici di iscrizione saranno probabilmente flessibili nel consentire agli studenti di fare domanda, anche in questa data avanzata.

Per dare agli studenti più tempo per visitare le città e le strutture e considerare altri fattori, un discreto numero di college ha rinviato la scadenza dei depositi all’1 giugno. Per la maggior parte, si tratta di scuole che ovviamente non hanno riempito le loro classi entro il 1 maggio. C’è da dire che le università più selettive hanno però mantenuto come data limite quella del 1 maggio.

Se hai una scadenza da una scuola che è il 1 maggio e un’altra che è il 1 giugno, e hai bisogno di più settimane per decidere, rivolgiti alla scuola del 1 maggio per richiedere più tempo. A seconda di quanto quel college stia riempiendo le sue classi o meno, potrebbe essere più o meno flessibile sulle date d’ammissione.

 

  1. Maggiori possibilità

Se uno studente ha fatto domanda per una delle università più selettive e importanti – che rappresentano meno del 4% dei college pubblici americani – sarà comunque difficile entrarvi, almeno inizialmente, come è stato in passato. Tuttavia, è probabile che quelle scuole abbiano liste d’attesa più lunghe quest’anno, principalmente a causa dell’incertezza che circonda gli studenti internazionali in merito alla possibilità o meno di poter viaggiare negli Stati Uniti. E qualora gli studenti stranieri non ci riuscissero, più studenti americani potrebbero quindi essere ammessi alle liste d’attesa rispetto a quanto non succedeva negli anni passati.

Inoltre, se gli studenti hanno fatto domanda per un’altra università “normale” della stragrande maggioranza del paese, è probabile che sia più facile entrare per diversi motivi.

È anche vero che, però, a causa delle conseguenze economiche relative al coronavirus, ben un quinto degli studenti pensa che potrebbe dover abbandonare l’idea di un college di prima linea per frequentare una scuola invece più economica. Questi sono i dati emersi secondo un sondaggio condotto a marzo. Inoltre, tale sondaggio ha rilevato che un college vicino a casa sarebbe – per il 35% degli studenti – una scelta preferibile rispetto al frequentare un istituto di primo livello. Tenendo conto di questi fattori, è assai probabile che le università ammettano in generale più studenti di quanto non abbiano fatto lo scorso anno, perché si aspettano che la maggior parte dei candidati opterà infine per stare più vicino a casa o per frequentare una scuola più economica.

 

  1. Borse di studio più importanti

I college sono preoccupati che le calamità e le preoccupazioni per la salute e le conseguenze economiche della pandemia causino un numero maggiore di studenti che declinano le offerte di ammissione. Per questo motivo, credo che i college probabilmente offriranno agli studenti più soldi nel tentativo di convincerli ad iscriversi. La competizione per accaparrarsi le iscrizioni degli studenti sarà intensa.

Strano ma vero, le scuole possono offrire borse di studio più elevate agli studenti che rifiutano l’opportunità di iscriversi. Questo perché lo scorso settembre, l’Associazione Nazionale del Consiglio d’Ammissione ai College ha avviato una causa antitrust con il Dipartimento di Giustizia, permettendo così alle università di reclutare studenti che si erano già impegnati a frequentare un’altra istituzione dando loro più denaro. In precedenza, il codice etico dell’Associazione aveva proibito questo tipo di azioni.

 

  1. Possibilità di richiesta di ulteriori aiuti finanziari da parte delle famiglie colpite

Se una famiglia è colpita dalla ricaduta economica data dal COVID-19, può fare appello per ulteriori aiuti finanziari basati sulle proprie necessità. Il sistema di aiuti finanziari americano stima la capacità dei genitori di pagare sul reddito guadagnato due anni prima. A causa del virus, il reddito ottenuto nel primo trimestre di quest’anno potrebbe non rispecchiare il reddito totale di una famiglia previsto per il 2020.
Per tale motivo, sarà importante che le famiglie stesse collaborino con gli uffici per gli aiuti finanziari delle università per indurre le stesse a tenere conto di un reddito familiare mediamente inferiore, almeno ovviamente per il prossimo anno accademico. Nel calcolo della possibilità o meno di una famiglia di ricevere sovvenzioni finanziare dalle università, questo è un dato che non può passare in secondo piano.
È importante che le famiglie spieghino le proprie necessità di maggiori e migliori aiuti finanziari durante la procedura di domanda, e non dopo aver già versato un deposito per l’iscrizione.

 

  1. Più visite virtuali

In passato, ho sempre consigliato agli studenti di programmarsi una giornata per visitare il campus di una scuola che avrebbero potuto frequentare in futuro. Tra le altre cose, di norma consiglio loro di richiedere un incontro preliminare con un membro della facoltà, di partecipare ad almeno una lezione e di incontrare un funzionario per l’ammissione e un consulente per gli aiuti finanziari, in caso fosse necessario. Le grandi open-houses per gli studenti ammessi sono fantastiche, perché puoi incontrare potenziali compagni di classe, ma non sono la stessa cosa rispetto a visitare il campus durante una normale giornata scolastica.

Visitare un campus potrebbe però non essere fattibile oggigiorno, poiché tantissimi college hanno chiuso per il resto del semestre primaverile. Ma molti di loro ospitano ancora visite virtuali complete, con guide turistiche dal vivo e sessioni interattive di domande e risposte. Alcuni hanno anche reso accessibili queste visite virtuali su piattaforme di social network già esistenti, con l’obiettivo di incoraggiare il coinvolgimento tra i potenziali studenti e i membri della comunità del campus. Oltre a questi programmi di visite online, puoi anche richiedere di incontrare un professore in una chat video. Pensa, potresti persino chiedere di assistere a una lezione di un corso online!

La visita online comunque non riguarderà in realtà gli edifici o la bellezza dello spazio intorno al campus. Riguarderà invece le persone con cui vivrai giornalmente e da cui imparerai. Spero che tu possa avere delle buone sensazioni attraverso la tua visita virtuale.

 

Conclusioni finali

Scegliere o meno una delle migliori università è quindi una difficile decisione che spetta a genitori e figli. Bisogna anche rendersi conto che la vita – prima o poi – tornerà alla normalità, e che la pandemia non durerà in eterno. E probabilmente tutto ciò avverrà molto prima che questi stessi studenti – che stanno ora scegliendo le proprie destinazioni – concluderanno i propri studi. Genitori e studenti dovrebbero prendere quindi questa decisione con attenzione, ovviamente, e dovrebbero considerare ciò che è nel miglior interesse dello studente per il futuro in un mondo post-COVID.

E anche per oggi il nostro blog è terminato. Ti stai chiedendo per quale motivo abbiamo voluto parlarti della situazione nelle università americane? La risposta è semplice: noi di Scrambled Eggs English School Milan abbiamo un rapporto speciale con gli Stati Uniti. Nei corsi che svolgiamo (sia in aula che online) potrai infatti trovare l’esame SAT, ovvero l’esame più importante e famoso per accedere a tutte le università americane. È inoltre un certificato richiesto da molte università europee così come anche italiane, e un buon punteggio può farti davvero fare un salto importante verso la carriera che hai sempre desiderato!

Dai un’occhiata qui per saperne di più sui nostri corsi in preparazione all’esame SAT!

Non te ne pentirai, te lo garantisco.

Articolo tradotto da qui.